Cronaca

Nuovo volo per Barcellona. L'aeroporto della "nuova" Sagat prende vita

Dopo quasi due anni di assenza, da fine marzo, l'aeroporto di Caselle Torinese avrà nuovamente un volo Vueling diretto verso di El Prat a Barcellona. Avrà cinque voli a settimana

Dopo quasi due anni di assenza, da fine marzo, l'aeroporto di Caselle Torinese avrà nuovamente un volo Vueling diretto verso di El Prat a Barcellona. La presentazione della nuova tratta è stata fatta a Palazzo Madama, nel centro del capoluogo piemontese, dal nuovo amministratore delegato Sagat Daniel John Winteler. "Questo - ha commentato - è un passo esemplificativo di come intendiamo accelerare lo sviluppo del nostro aeroporto".

Cinque i giorni a settimana in cui partiranno i voli diretti a Barcellona grazie alla compagnia aerea Vueling, che sta iniziando ad affacciarsi al mercato italiano, su cui intende investire sempre più. "Torino è un passo importante nel piano di consolidamento in Italia di Vueling - spiega Alex Cruz, amministratore delegato dell'azienda -. I passeggeri in partenza da Torino potranno volare per tutte le destinazioni del nostro network: dal sud della Spagna al Nord Africa, con un unico check-in", questo grazie ad una flotta di aerei e 14 basi operative comprensive di 200 rotte per un centinaio di destinazioni.

Alla presentazione era presente anche il sindaco di Torino, Piero Fassino, il quale, nonostante la cessione delle quote comunali Sagat alla F2i, crede ancora molto nei progetti e negli sviluppi dell'aeroporto di Caselle Torinese. "Avere una minore quota azionaria non cambia l'attenzione della Città e l'interesse a lavorare con Sagat per sostenere e favorire la sua attività - ha detto Fassino -. Torino considerava e considera tuttora l'aeroporto una sua infrastruttura strategica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo volo per Barcellona. L'aeroporto della "nuova" Sagat prende vita

TorinoToday è in caricamento