Ridotto in fin di vita da cinque persone fuori dal pub, il caso va in Cassazione

L'episodio davanti al Sir Drake di Ozegna nel 2011. I due principali imputati erano stati assolti in appello

Il Sir Drake Pub di Ozegna

Attende ancora giustizia Vladi Arber, operaio albanese di 28 anni residente ad Aglié aggredito a colpi di mazza per avere danneggiato il vetro di un'auto parcheggiata fuori dal pub Sir Drake di Ozegna la sera del 6 agosto 2011 e rimasto in coma per un anno.

La vicenda giudiziaria verrà esaminata dalla Corte di Cassazione dopo che i giudici della Corte d'Appello di Torino hanno assolto "per non avere commesso il fatto" i principali imputati per l'aggressione, i fratelli Eros e Luca Monteu Saulat, 36 e 34 anni, di San Giorgio Canavese, che erano stati condannati rispettivamente a quattro anni e due mesi e a un anno e sei mesi, oltre a un risarcimento di 80mila euro in primo grado.

La procura generale di Torino ha presentato ricorso contro l'ultima sentenza, secondo cui, per i giudici d'appello torinesi, l'identificazione degli aggressori da parte della sola vittima non era stata sufficiente a pronunciare una sentenza di condanna.

Arber, che ha riportato lesioni permanenti, fu aggredito da più persone e infatti ci sono altre tre persone imputate in un altro processo.

Il quintetto era stato individuato dai carabinieri nel novembre 2013.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel palazzo del centro cittadino: uomo si uccide gettandosi nel vuoto

  • Ventiquattro ore dopo, nuovo dramma in autostrada: morto un 26enne

  • Scende dall'auto dopo un incidente e viene travolto da un'altra vettura: morto

  • Raffica di vento fa crollare una porzione di muro condominiale: strada chiusa al traffico

  • Sbanda con l'auto e finisce contro il guardrail: morta una donna

  • Sedato sull'ambulanza, si soffoca col vomito e poi muore in ospedale: inchiesta aperta

Torna su
TorinoToday è in caricamento