Cronaca Barriera di Milano / Via Aosta

Mercato di libero scambio, sarà ViviBalon a gestire il suk al Ponte Mosca

I venditori resteranno in via Monteverdi e nel Canale dei Molassi fino alla fine del mese, poi da febbraio e per quattro mesi la gestione verrà spostata nel quartiere della Settima circoscrizione

Immagine di repertorio

Si è ufficialmente chiusa la manifestazione d’interesse per la futura gestione del mercato del libero scambio, con il bando riaperto causa vizio di forma.

A partecipare e a presentare un progetto è stata solo l’associazione ViviBalon che dunque si è aggiudicata la gara. Tempi e modi relativi al trasferimento delle attività di libero scambio, che da fine mese traslocheranno nell’area Ponte Mosca di lungo Dora Firenze, via Aosta e corso Giulio Cesare, sono ancora tutti da decidere.

L’operazione suk durerà solo quattro mesi per Aurora, da febbraio a maggio. Come ha garantito anche in consiglio comunale l’assessore alle Pari Opportunità, Marco Giusta.

I venditori di cianfrusaglie resteranno in via Monteverdi e nel Canale dei Molassi fino alla fine del mese, poi da febbraio e per quattro mesi la gestione verrà spostata nel quartiere della Settima circoscrizione che da tempo protesta contro la decisione della Città.

A trasloco avvenuto il Canale dei Molassi passerà nelle mani dell’associazione commercianti del Balon mentre l’area di San Pietro in Vincoli diventerà parcheggio per i mezzi degli operatori del suk. In via Monteverdi, invece, in accordo con la circoscrizione Sei, si collocheranno i giocatori di cricket pakistani che usufruivano ogni domenica proprio del Ponte Mosca.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato di libero scambio, sarà ViviBalon a gestire il suk al Ponte Mosca

TorinoToday è in caricamento