menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La visita del generale Maruccia

La visita del generale Maruccia

Carabinieri: oggi la visita del generale Maruccia, nuovo comandante interregionale

Alla Caserma Bergia

Il generale di corpo d’armata Gaetano Maruccia, che il 14 giugno 2018 ha assunto il comando interregionale dei carabinieri 'Pastrengo', con competenza sull’Italia nord-occidentale, oggi, 3 luglio 2018, si è recato in visita alla Caserma Bergia, sede del comando legione carabinieri Piemonte e Valle d’Aosta, dove è stato ricevuto dal comandante, generale di divisione Mariano Mossa, e si è intrattenuto con alcuni comandanti provinciali, lo stato maggiore del comando legione, i responsabili delle principali articolazioni operative dell’Arma piemontese, una rappresentanza di militari delle 343 Stazioni dislocate sul territorio, i delegati degli organismi di rappresentanza ed una delegazione dell’Associazione nazionale carabinieri in congedo.

Il generale Maruccia è nato a Taranto il 5 febbraio 1957, ha frequentato i corsi dell’Accademia militare di Modena completando gli studi militari presso la Scuola ufficiali carabinieri di Roma nel 1981. Nel corso della pluridecennale carriera ha ricoperto numerosi e prestigiosi incarichi di comando, in ultimo quello di capo di stato maggiore del comando generale dell’Arma dei carabinieri.

Nel corso dell’incontro, l’ufficiale generale ha posto l’accento sui reati che creano maggiore allarme sociale, spesso perché consumati nei confronti delle fasce più deboli della popolazione, in particolare le rapine, i furti e, soprattutto, le truffe in danno delle persone anziane, nonostante i dati statistici sull’andamento del fenomeno registrino una contrazione del numero complessivo dei reati.

Il Generale Maruccia, quindi, nel sottolineare l’orgoglio e l’entusiasmo con cui ha assunto il prestigioso incarico di comandante interregionale, ha evidenziato come tra i principali obiettivi della propria azione di comando vi sarà una strenua lotta a tale tipo di criminalità. Quindi, nel salutare il personale dipendente, ha augurato di continuare a operare quotidianamente in favore della cittadinanza, invitando tutti a moltiplicare l’impegno, la lealtà e la dedizione, rimarcando come l’Arma dei carabinieri è e continuerà ad essere protagonista e risorsa fondamentale per tutta la nazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento