Cronaca

Link sospetti via email, la Polizia postale invita a fare attenzione

In questi giorni, sono centinaia le segnalazioni di utilizzatori di posta elettronica appartenenti al Provider “Libero” che denunciano l’accesso abusivo alla propria casella di posta elettronica

Sono tante le denunce giunte nell'ultimo periodo alla Polizia postale di persone a cui è stata violata la casella di posta elettronica del provider "Libero". In molti se ne sono accorti perché ai propri contatti della rubrica è stata inviata una mail contenente un link che riporta a diversi siti pornografici e siti di giochi online.

Mentre gli agenti compiono le verifiche necessarie, il consiglio è quello di non aprire alcun link sospetto, anche se questo apparentemente è stato inviato da un indirizzo email conosciuto e presente nella propria rubrica.

Altro consiglio dato dalla Polizia postale è quello di aggiornare l'antivirus e di cambiare la password dell'account di posta elettronica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Link sospetti via email, la Polizia postale invita a fare attenzione

TorinoToday è in caricamento