Cronaca Campidoglio / Piazza Giuseppe Perotti

Tredici anni di violenze fisiche e psicologiche, arrestato impiegato 47enne

Le vessazioni si consumavano ai danni della convivente. L'ultimo episodio ieri in piazza Perotti

Tredici lunghissimi anni di violenze e maltrattamenti. Tanto ha dovuto subire una donna di Torino da parte del suo convivente, arrestato dai carabinieri dopo una chiamata di emergenza effettuata dal fratello della vittima.

Ora l’uomo, un impiegato torinese di 47 anni, dovrà rispondere delle numerose vessazioni - sia fisiche che psicologiche - per le quali è stato accusato dalla donna, l’ultima delle quali si è consumata proprio ieri, giorno di Pasquetta, in piazza Perotti, nel quartiere Campidoglio. Nell’occasione, l’uomo ha addirittura caricato la convivente nella sua auto per impedirle di presentarsi dai carabinieri a sporgere denuncia.

Fortunatamente, la vittima è riuscita a prendere il telefono e chiamare il fratello, che ha così potuto avvisare i militari della stazione Borgata Campidoglio, i quali sono immediatamente intervenuti arrestando il 47enne.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tredici anni di violenze fisiche e psicologiche, arrestato impiegato 47enne

TorinoToday è in caricamento