Giovane aggredita nella notte, 30enne arrestato per violenza sessuale

Nel Parco del Valentino

Immagine di repertorio

Sono le 4 circa di domenica 24 marzo 2019, due giovani escono dalla discoteca Life e si appartano su una panchina nel Parco del Valentino, nelle vicinanze del locale, quando un uomo, con una bottiglia di vetro in mano, si avvicina e minaccia la coppia.

Il personale addetto alla sicurezza della discoteca chiama la polizia, dopo la segnalazione e la richiesta di aiuto dell'amico della vittima, e interviene subito un equipaggio. Gli agenti nell'immediato riscontrano che la giovane, appena maggiorenne, è stata aggredita a scopo di violenza sessuale e che l’aggressore è in fuga.  

Grazie all’opera di costante presidio dell’area del Parco del Valentino, disposta dal Questore di Torino, l’autore della violenza è stato subito fermato dagli agenti della squadra volante mentre cercava di rifugiarsi dietro alcuni cespugli lungo gli argini del fiume Po.

L’uomo è stato arrestato per violenza sessuale. Si tratta di un 30enne della Guinea, irregolare sul territorio nazionale e con precedenti di polizia. Tra questi anche l'episodio in cui, lo scorso novembre 2018, aveva lanciato una bottiglia molotov contro la stessa discoteca Life, da cui era stato allontanato.

Dichiarazione dell'assessore Marco Giusta sulla vicenda

 "Contrasto alla violenza di genere deve essere priorità. Tutta la Città è vicina alla ragazza che ha subito violenza. La Città di Torino assieme alla Città metropolitana sì è recentemente dotata di un piano antiviolenza che identifica come essa sia strutturale e, purtroppo, profondamente radicata nel nostro contesto sociale. Trovo che sia importante guardare al tema del contrasto alla violenza di genere come una priorità. Alcune cose sono state fatte, molte restano da fare, continueremo a lavorare con le altre istituzioni e i centri antiviolenza per costruire una società libera dalla violenza. Ringrazio infine le Forze dell'Ordine per l'impegno speso sulle indagini in queste ore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento