menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violentano ragazza disabile, arrestati tre uomini delle palazzine Ex Moi

La ragazza sarebbe stata sequestrata e struprata ripetutamente da tre ragazzi di origine africani abitanti abusivamente il villaggio olimpico dell'ex Moi

Avrebbero sequestrato e ripetutamente stuprato in gruppo una ragazza disabile di vent'anni. Sarebbe questa l'accusa in capo a tre giovani africani, abitanti abusivi delle palazzine dell'ex Moi, il villaggio olimpico che da anni è occupato illegittimamente da centinaia e centinaia di profughi.

Secondo quanto riportato da Stampa.it la ragazza sarebbe scomparsa da Torino la mattina del 27 maggio, mentre si recava a scuola, restando fuori casa per circa 30 ore. A nulla è servita la ricerca di genitori e carabinieri: la ventenne è stata ritrovata da un amico di famiglia in strada, in compagnia di alcuni ragazzi di colore che alla sua vista sono scappati.

La ragazza, condotta in ospedale, avrebbe poi raccontato agli investigatori di essere stata portata nei sotterranei del Moi e di esser stata violentata a turno per ore. L'ingente attività investigativa posta in essere dalle forze dell'ordine ha permesso di ammanettare tre ragazzi di origine africana abitanti nelle palazzine dell'ex Moi, dopo diversi giorni di appostamenti.

Indignata la città, in specie, le istituzioni che da tempo lamentano lo sgombero dell'area dagli abusivi. "Quello che è accaduto all’ex Moi è tutta colpa dell’amministrazione comunale di Torino, sono anni che diciamo che le palazzine occupate abusivamente da immigrati vanno sgomberate e che, come abbiamo dimostrato all’interno, è un porto franco dove regna l’illegalità più totale. - accusa il capogruppo della Lega Nord Fabrizio Ricca -. Se Fassino, al posto di andare in giro per il mondo a vendere un’immagine di Torino che esiste solo nella sua testa, frequentasse di più le periferie della città dov’è Sindaco forse qualche problema si potrebbe anche risolvere".

Ancora in corso l'attività investigativa delle forze dell'ordine per gli ulteriori accertamenti della vicenda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento