Cronaca Villaretto / Strada del Villaretto

In strada del Villaretto è allarme per gli chalet abusivi

Nonostante le denunce gli irregolari del Villaretto continuano a rimanere al loro posto. "Un abusivismo tollerato" secondo il consigliere della Lega Nord Scagliotti che in circoscrizione ha già presentato diversi documenti

I rom di strada del Villaretto non se la passano certo così male. Da alcuni anni vivono all’interno di alcune lussuosissime villette che loro stessi si sono costruiti con molta pazienza giorno dopo giorno. Peccato solo che su tutti gli chalet - risultati dopo alcuni controlli abusivi - stiano indagando sempre più insistentemente anche le forze dell’ordine. Sono bastate le feroci polemiche dei residenti del quartiere e una valanga di segnalazioni per smuovere vigili e carabinieri. “Nessuno si è mai preoccupato di questa gente – racconta senza peli sulla lingua un residente -. Nell’indifferenza più totale ci hanno costruito delle fortezze sotto il naso. Hanno persino messo delle telecamere, forse hanno addirittura paura che qualcuno vada a rubare”.

Una storia che ricorda da vicino altre realtà, su tutte quella del campo nomadi di strada della Berlia a Collegno con i nomadi a sguazzare tra fuoriserie fiammanti e villette abusive finite, neanche a dirlo, sotto sequestro dalla magistratura. Ma i rom abusivi di strada del Villaretto non sono certo l’unica anomalia della zona. A parte le discariche e qualche prostituta presente lungo la strada che porta a Borgaro si possono trovare altri mini-insediamenti. Una decina di roulotte nascoste, per quanto possibile, da alcune reti di protezione. Una situazione destinata ad alimentare nuove polemiche dato l’alto numero di campi regolari e non già presenti nella città di Torino.

“Non si deve più tollerare l’abusivismo disperato degli zingari – spiega Enrico Scagliotti, capogruppo della Lega Nord in circoscrizione Sei -. Quello che si sta verificando al Villaretto è un problema già riscontrato in altri comuni. E’ ora che le forze dell’ordine intervengano per sgomberare definitivamente queste aree”. Chi invece ha già levato le tende è il gruppo di camminanti siciliani che lo scorso gennaio si era insediato presso strada Molino del Villaretto. Un campo abusivo nascosto da un muro di cinta e scoperto solo grazie ad un blitz del nucleo nomadi, dei carabinieri e della municipale che ha portato – tanto per cambiare - all’ennesima denuncia per abuso edilizio.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In strada del Villaretto è allarme per gli chalet abusivi

TorinoToday è in caricamento