menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Migranti, a Villar Pellice sono attesi 60 richiedenti asilo: ed è polemica

Gli immigrati verranno accolti nell'ex albergo Crumiere di proprietà della Regione Piemonte ed arriveranno a partire dalle prime ore del mattino di domani

L'arrivo dei migranti a Villar Pellice sta creando non poche polemiche tra le varie voci della politica. Circa 60 richiedenti asilo verranno ospitati nell'ex albergo Crumiere di proprietà della Regione Piemonte e i primi arrivi - circa 15 - sono attesi nelle prime ore di domattina, sabato 29 agosto.

Sarà il Concistoro della Chiesa valdese di Villar, chiamato a far da tramite con la popolazione locale, ad occuparsi dell'accoglienza, insieme alla Csd e ai rappresentanti della locale Chiesa cattolica. E non è passata inosservata la posizione del sindaco della cittadina, Lilia Garner, preoccupato per l'impatto che i nuovi arrivi potranno avere sulla comunità.

Gli abitanti del piccolo comune del pinerolese sono in tutto 1100 ma nella zona dove saranno accolti gli immigrati, ne abitano solo 150 dunque il rapporto rischia di essere sproporzionato.  "Ci troviamo in una fase di emergenza - ha dichiarato il primo cittadino -. Confidiamo che in seguito il numero dei profu­ghi a Villar Pellice possa venire ridimensionato".

Scandalizzato anche Roberto Cota, segretario nazionale della Lega Nord Piemont: "E' una situazione molto difficile in un piccolo centro, una cosa da matti".

E se fra la popolazione locale, nelle scorse ore, qualcuno aveva espresso il proprio disaccorso sull'arrivo dei migranti con della vernice bianca sulle strade, c'è anche chi invece non tollera un atteggiamento di chiusura e di razzismo. Nella notte le scritte sono state sostituite con vernice nera e con una frase in particolare: "Chiunque è il benvenuto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento