Una villa per la produzione no-stop di marijuana, trovate oltre 800 piante

I militari hanno al momento fermato il cinese Wu Shuang guardiano dell'immobile e il giardiniere della droga. In realtà si tratto solo di un operaio: sono in corso indagini per risalire i titolari della ditta e i canali di distribuzione

Oltre 800 piante di marijuana alte più di 150 centimetri e 2440 chili di sostanza già essiccata e pronta per la vendita all'ingrosso. E' questo ciò che i militari della compagnia di Pinerolo hanno trovato in una cascina di via Cossoli, a Cantalupa, piccolo paese della Val Pellice, a una quarantina di chilometri da Torino.

Dopo la segnalazione di un gruppo di cittadini che aveva notato un via vai dalla casa, i militari hanno perquisito la struttura e hanno sequestrato 831 piante di marijuana, di oltre quasi 150 cm, e 2440 chili di sostanza già essiccata e pronta per la vendita all'ingrosso.

Il video della villa della droga >>

La casa era stata trasformata in un super-laboratorio per la produzione cannabis. L'intera struttura è stata posta sotto sequestro, evitando l'immissione sul mercato torinese di migliaia di dosi di droga. La casa era stata di fatto strutturata con tutte le attrezzature idonee per la lavorazione della cannabis: impianto di riscaldamento, aereazione e irrigazione montato in tutte le stanze per una produzione no-stop, 24 ore su 24.

I militari hanno al momento fermato il cinese Wu Shuang guardiano dell'immobile e il giardiniere della droga. In realtà si tratto solo di un operaio: sono in corso indagini per risalire i titolari della ditta e i canali di distribuzione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambini investiti da un’auto: 3 finiscono in ospedale

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Trasporto pubblico locale, domani tram e bus si fermano per 4 ore

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Dal Torinese, il denaro veniva "ripulito" dopo un giro per il mondo: fratelli imprenditori nei guai

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

Torna su
TorinoToday è in caricamento