Una villa per la produzione no-stop di marijuana, trovate oltre 800 piante

I militari hanno al momento fermato il cinese Wu Shuang guardiano dell'immobile e il giardiniere della droga. In realtà si tratto solo di un operaio: sono in corso indagini per risalire i titolari della ditta e i canali di distribuzione

Oltre 800 piante di marijuana alte più di 150 centimetri e 2440 chili di sostanza già essiccata e pronta per la vendita all'ingrosso. E' questo ciò che i militari della compagnia di Pinerolo hanno trovato in una cascina di via Cossoli, a Cantalupa, piccolo paese della Val Pellice, a una quarantina di chilometri da Torino.

Dopo la segnalazione di un gruppo di cittadini che aveva notato un via vai dalla casa, i militari hanno perquisito la struttura e hanno sequestrato 831 piante di marijuana, di oltre quasi 150 cm, e 2440 chili di sostanza già essiccata e pronta per la vendita all'ingrosso.

Il video della villa della droga >>

La casa era stata trasformata in un super-laboratorio per la produzione cannabis. L'intera struttura è stata posta sotto sequestro, evitando l'immissione sul mercato torinese di migliaia di dosi di droga. La casa era stata di fatto strutturata con tutte le attrezzature idonee per la lavorazione della cannabis: impianto di riscaldamento, aereazione e irrigazione montato in tutte le stanze per una produzione no-stop, 24 ore su 24.

I militari hanno al momento fermato il cinese Wu Shuang guardiano dell'immobile e il giardiniere della droga. In realtà si tratto solo di un operaio: sono in corso indagini per risalire i titolari della ditta e i canali di distribuzione.

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

  • Terremoto in tarda serata, trema mezza provincia ma nessun danno

Torna su
TorinoToday è in caricamento