menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pugni e spintoni al vigile, follia di un 21enne in corso Peschiera

L'agente della polizia municipale è stato giudicato guaribile in 15 giorni. Il suo aggressore è stato invece arrestato e sarà processato per direttissima. Il diverbio era nato dal un verbale che stava per redigere il vigile per l'assicurazione scaduta

Pugni e spintoni all'agente di polizia municipale. E' successo ieri nel tardo pomeriggio nel controviale di corso Peschiera, nei pressi di piazza Sabotino. Una pattuglia era momentaneamente ferma per verificare la sosta di alcuni veicoli nello spazio riservato al car sharing quando un agente ha notato una vettura, una Nissa Juke, la cui assicurazione sul parabrezza risultava essere scaduta. Non essendo più obbligatoria l'esposizione del tagliando, l'agente ha richiesta al proprietario, un ventunenne italo brasiliano, il certificato assicurativo e gli altri documenti di circolazione.

Per tutta risposta il giovane non solo non ha dato ciò che gli era stato richiesto dall'agente, ma ha insultato quest'ultimo per il suo operato. Il vigile è tornato così verso l'auto di servizio per redigere il verbale, ma il ventunenne lo ha prima seguito continuando ad apostrofarlo e poi lo ha colpito più volte facendolo cadere a terra.

Con non poche difficoltà l'aggressore è stato bloccato poco dopo, anche grazie all'intervento di un cittadino che aveva assistito alla scena. Accompagnato al comando di via Bologna, il giovane italo brasiliano è stato arrestato e e accompagnato presso le camere di sicurezza di un commissariato cittadino per il processo che si svolgerà con rito direttissimo.

L'agente di polizia municipale è stato portato al pronto soccorso dell'ospedale Martini dove i medici lo hanno giudicato guaribile in 15 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento