Cronaca Centro / Via Giuseppe Luigi Lagrange

Folla in centro per gli acquisti di Natale: davanti ai negozi arrivano i vigilantes

Per gestire le code ed evitare il più possibile gli assembramenti

La folla in via Roma

Per contenere la folla e ridurre il più possibile le code fuori dai negozi, a Torino arrivano i vigilantes. Dopo le polemiche di domenica scorsa, in seguito agli assembramenti in centro, dopo il passaggio del Piemonte da zona rossa a zona arancione e la successiva apertura delle attività commerciali che per un mese sono rimaste chiuse, i negozi - su indicazione del Comitato provinciale per l'Ordine pubblico e la Sicurezza - si affidano alla vigilanza privata per la gestione del flusso dei clienti.  Un provvedimento che porta costi aggiuntivi per i titolari delle attività, ma che garantisce un po' di ordine, evita assembramenti, assicurando comunque le vendite. 

Domenica scorsa, soprattutto in via Lagrange, davanti alla Rinascente, le persone in coda, tra i Tendiflex, non si contavano. Da ieri e fino alla fine delle festività natalizie, periodo in cui le persone di dedicheranno maggiormente agli acquisti, i vigilantes tenteranno di gestire i flussi di gente, assicurando le distanze di sicurezza e l'utilizzo delle mascherine. Inoltre, verranno intensificati i controlli da parte delle forze dell'ordine, nei punti di accesso a Torino per evitare la "fuga" verso il centro città, per le spese di Natale, dagli altri comuni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folla in centro per gli acquisti di Natale: davanti ai negozi arrivano i vigilantes

TorinoToday è in caricamento