Cronaca Parella / Via Pietro Cossa

Il prete dice no al cane in chiesa: il docile Labrador non può partecipare al funerale del padrone

I parrocchiani si indignano

Il buon Pavel escluso dai funerali del padrone

A Pavel non è stato permesso partecipare al funerale del suo anziano padrone. Già perchè Pavel è un dolcissimo ed educato Labrador e nella chiesa Pier Giorgio Frassati di Torino, i cani non possono entrare. E' stato irremovibile il parroco Danilo Palumbo la cui decisione perà non è andata giù a molti dei presenti. Sabato 25 maggio il cagnolone scuro è rimasto all'esterno, per tutta la durata della celebrazione, piangendo e ululando per un'ora intera e in molti hanno abbandonato il funerale per andarlo a consolare.

Pavel e il suo padrone erano sempre insieme e non permettergli di restargli accanto, per l'ultima volta, in chiesa è stato un gesto non è piaciuto ai parrocchiani che hanno promesso addirittura una raccolta firme per cambiare questa assurda regola. Tanto più che il Labrador Pavel, a detta di tutti, è un animale docile e tranquillo e non avrebbe arrecato alcun fastidio. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il prete dice no al cane in chiesa: il docile Labrador non può partecipare al funerale del padrone

TorinoToday è in caricamento