Il prete dice no al cane in chiesa: il docile Labrador non può partecipare al funerale del padrone

I parrocchiani si indignano

Il buon Pavel escluso dai funerali del padrone

A Pavel non è stato permesso partecipare al funerale del suo anziano padrone. Già perchè Pavel è un dolcissimo ed educato Labrador e nella chiesa Pier Giorgio Frassati di Torino, i cani non possono entrare. E' stato irremovibile il parroco Danilo Palumbo la cui decisione perà non è andata giù a molti dei presenti. Sabato 25 maggio il cagnolone scuro è rimasto all'esterno, per tutta la durata della celebrazione, piangendo e ululando per un'ora intera e in molti hanno abbandonato il funerale per andarlo a consolare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pavel e il suo padrone erano sempre insieme e non permettergli di restargli accanto, per l'ultima volta, in chiesa è stato un gesto non è piaciuto ai parrocchiani che hanno promesso addirittura una raccolta firme per cambiare questa assurda regola. Tanto più che il Labrador Pavel, a detta di tutti, è un animale docile e tranquillo e non avrebbe arrecato alcun fastidio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Colto da raptus, devasta il dehor del bar con un bastone: panico tra i turisti

  • Il coronavirus si porta via il mago della scientifica a soli 60 anni: polizia in lutto

  • Mezzi pubblici: quattro ore di sciopero in arrivo, disagi per gli utenti

Torna su
TorinoToday è in caricamento