Cronaca

L'ironico e stravagante "buna fin e bun principi" dei giovani torinesi

Grazie al gruppo "30 Politico"

In piemontese si dice "buna fin e bun principi", quale augurio ad amici e parenti durante le festività natalizie. 

Ma i tempi evolvono e ora ci sono mille modi originali e stravaganti per questo augurio. Uno di questi lo ha avuto il gruppo Facebook "30 Politico", che nei giorni scorsi ha intervistato alcuni giovani torinesi chiedendo loro cosa avrebbero mandato a "fanculo" di questo 2017 e quali fossero le loro aspettative per il nuovo anno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ironico e stravagante "buna fin e bun principi" dei giovani torinesi

TorinoToday è in caricamento