Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca

Scatta l'allarme ai controlli per la Sindone, ma è un sex toy

Quando la borsa della pellegrina è passata al metal detector, sui monitor è apparso uno strano oggetto dalla forma tubolare che ha subito fatto pensare a un manganello telescopico

La fermano al metal detector della Sindone per un oggetto sospetto e potenzialmente pericoloso, ma in realtà è un sex toy.

E' successo ieri a una pellegrina in coda per ammirare il Sacro Telo, durante i controlli previsti ai varchi dei Giardini Reali per accedere al percorso che porta all'interno del Duomo di Torino, ove è riposta la Sindone.

Ad attirare l'attenzione delle forze dell'ordine che vigilano sulla sicurezza, uno strano oggetto apparso sui monitor dello scanner a raggi X e contenuto all'interno della borsa della pellegrina: dimensioni tubolari e base larga, uno strumento strano che ha subito fatto pensare a un manganello telescopico.

Niente di tutto ciò. Quando la turista - sotto ordine della vigilanza - ha estratto l'oggetto dai suoi effetti, gli stessi agenti hanno potuto notare che si trattava di un vibratore.

Imbarazzo a parte, le forze dell'ordine non hanno potuto fare altro che tirare un sospiro di sollievo e congedare la pellegrina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scatta l'allarme ai controlli per la Sindone, ma è un sex toy

TorinoToday è in caricamento