Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Borgo Vittoria / Via Saorgio

Viabilità in Borgo Vittoria: “È necessaria una soluzione immediata”

A dirlo è il Consigliere Masera, che lamenta scomodi sensi di marcia e pericoli per i residenti. Ma non solo: "Una corretta regolamentazione della viabilità - sostiene - potrebbe aiutare il commercio locale"

“La viabilità del quartiere Borgo Vittoria va ripensata”. Lo dichiara il Consigliere Circoscrizionale Alberto Masera, del PdL, che lo scorso mercoledì ha presentato in Consiglio due interpellanze relative a situazioni di disagio nelle strade del quartiere. Le problematiche, in particolare, riguardano i sensi di marcia di via Saorgio, via Bibiana e via Chiesa della Salute, e l’incrocio tra via Roccavione, via Cardinal Massaia e via Vibò.
 
“Il problema di quell’incrocio – spiega Masera – è che è composto da sei direttrici di traffico, il che non produce troppo spesso ingorghi ma è fonte di non pochi pericoli. Fino ad ora, fortunatamente, non ci sono mai stati seri incidenti, ma non bisogna aspettare che succeda qualcosa per intervenire? Le precedenze non sono rispettate e nelle vicinanze si trovano una scuola ed un giardino con l’area bimbi. Attraversare comporta sempre un certo rischio”. Per questo motivo verrà valutata la possibilità di sostituire l’incrocio con una rotatoria, che servirà a rallentare il traffico e ridurre il pericolo per automobilisti e pedoni. 
 
Di diversa natura è invece l’interpellanza riguardante i sensi di marcia di via Saorgio. La necessità di rivalutare la viabilità di questa via e di quelle adiacenti, in particolare via Bibiana e via Chiesa della Salute, deriva dalla caratteristica di quest’area di avere strade molto strette, che se a doppio senso escludono la possibilità di parcheggiare senza bloccare il traffico. Via Bibiana e via Chiesa della Salute, entrambe a senso unico, presentano una corsia preferenziale per autobus e taxi, contromano. Se si somma questa caratteristica alla penuria di parcheggi, ciò significa che molto spesso gli automobilisti hanno la strada sbarrata da un mezzo posteggiato in seconda fila, e sono costretti ad una pericolosa manovra passando, contromano, nella corsia preferenziale dei mezzi pubblici. 
 
L’eliminazione dello scomodo doppio senso in via Saorgio risolverebbe la viabilità non solo di questa via, ma potenzialmente dell’intero quartiere. Se ne ricaverebbero infatti dei parcheggi a lisca di pesce, che risolverebbero temporaneamente la mancanza di posti auto. “La Circoscrizione – sostiene Masera – sta già facendo un ottimo lavoro in questa direzione dando permessi per costruire dei box pertinenziali e lavorando anche su posteggi pubblici, ma c’è bisogno, parallelamente, di qualcosa di immediato. Le ragioni sono due: in primis non si possono aspettare degli anni per scongiurare il pericolo di incidenti, e in secondo luogo la mancanza di parcheggio influisce drammaticamente sulla microeconomia del quartiere. Mancando i clienti, sono sempre di più le saracinesche che si chiudono e non si aprono più. Modificare la viabilità vuole anche dire tentare di invertire questa tendenza, per il bene dei piccoli commercianti e dei loro clienti”.
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viabilità in Borgo Vittoria: “È necessaria una soluzione immediata”

TorinoToday è in caricamento