Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca San Paolo / Via Spalato

In via Spalato è guerra agli incivili. In campo anche la circoscrizione

I residenti di via Spalato hanno formato un comitato per dire no all'inciviltà delle comitive che la sera prendono possesso del parco. In loro aiuto anche la Terza circoscrizione

Parchi assaltati e la natura costretta, come sempre, a farne le spese. Ma all'inciviltà dei merenderos che infestano da tempo i giardini di via Spalato la circoscrizione Tre ha deciso di dire basta. E' stato, infatti, dato il via libera ad un ampio progetto che prevede alcuni interventi in grado di accontentare le richieste dei residenti del quartiere San Paolo. Gli stessi che nei giorni scorsi sono arrivati al punto di costituire un comitato di quartiere per la salvaguardia dell'area verde.

Diverse, tuttavia, saranno le operazioni che riguarderanno via Spalato. In primis verrà accorciato il campo da calcio utilizzato ogni sera in maniera impropria. Soprattutto durante la stazione primaverile e quella estiva. La Tre, inoltre, piantumerà dei nuovi alberi mentre la polizia e i carabinieri vigileranno costantemente contro la musica a tutto volume, i barbecue improvvisati e gli schiamazzi che di notte non fanno dormire le persone che abitano nelle palazzine della zona.

“D'estate questa gente si apparta persino nel parcheggio - racconta un residente di via Pesana -. E di certo vedere due persone che fanno sesso in un'auto non è proprio un bello spettacolo”. Tra i progetti in stand by, invece, c'è quello che porta alla creazione di apposite aree pic-nic. Mentre un gruppetto di cittadini vorrebbe anche dei nuovi dissuasori per tenere lontane le auto dai prati. “Sono sudamericane le comitive che prendono possesso del parco – continua Marco, un altro residente -. Abbiamo provato a far loro capire che così non si poteva continuare ma non c’è stato verso di riuscire a convincerli“.

E la circoscrizione Tre pensa che l’annoso problema di convivenza possa essere risolto già a partire dai prossimi mesi. “Vogliamo riportare la zona al suo antico splendore e per farlo servono regole ferree – spiega il presidente Daniele Valle –. Questo problema di verifica tutto l'anno, soprattutto con la bella stagione. Ma con il nuovo sistema anche gli incivili dovranno imparare a convivere con la natura”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In via Spalato è guerra agli incivili. In campo anche la circoscrizione

TorinoToday è in caricamento