Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Aurora / Via Perugia

Via Perugia, "Basta clochard nella vecchia sede del mercato dei fiori"

In via Perugia è di nuovo allarme per le condizioni dello stabile presente al civico 29. Ma la circoscrizione rassicura "Abbiamo un progetto"

Locali abbandonati nel mirino di residenti e commercianti. Tra questi citiamo quelli dell'ex sede storica del mercato all’ingrosso dei fiori di Torino. Una struttura diventata con il passare dei mesi la casa dei senzatetto del borgo Rossini. Il trasloco dei grossisti e delle aziende agricole nel quartiere Madonna di Campagna ha lasciato in via Perugia 29 un grosso vuoto che difficilmente verrà colmato in tempi brevi. L’ex mercato dei fiori attraverso una attenta rivisitazione architettonica, dovrebbe rinascere per accogliere all’interno un parco pubblico coperto, unico nel suo genere. Nel progetto è prevista anche la realizzazione di un edificio residenziale a cinque piani, con unità abitative tra i 50 e i 100 metri quadri circa. Oltre a ville panoramiche con tanto di giardino privato, box auto interrato, ampi terrazzi e giardini pensili.

Un progetto straordinario secondo il presidente della circoscrizione Sette Emanuele Durante. “Abbiamo molte idee ma in concreto devo dire che non si è mosso ancora nulla – dichiara un perplesso Durante -. Noi siamo perfettamente a conoscenza dei problemi della struttura ed è nostra intenzione cercare di risolverli in tempi brevi. Per far star tranquilli i cittadini”. Nell'attesa che la Città si pronunci basta transitare a piedi in via Perugia per farsi un'idea di quello che succede tutte le notti. Nonostante i portoni siano chiusi con un lucchetto sono diversi i clochard che cercano di entrare nel vecchio magazzino. Come se non bastasse intorno alla struttura sono sorti con il tempo alcuni ripari di fortuna, visibili soprattutto nelle ore serali.

E non mancano i tentativi di intrusione firmati dalle solite bande di quartiere. “Abbiamo dovuto segnalare di nuovo il caso alle istituzioni – racconta la signora Agata, una residente di via Perugia -. Di sera non passiamo più davanti a quell’edificio perché la paura di fare brutti incontri è tanta. Tuttavia delle persone civili come noi ci riteniamo non dovrebbero vivere in questo modo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Perugia, "Basta clochard nella vecchia sede del mercato dei fiori"

TorinoToday è in caricamento