Ladro dalle “mille identità” beccato a rubare auto in via Lanzo

Il malvivente, arrestato questa notte per furto d'auto, forniva nomi diversi ad ogni controllo

Lo hanno beccato mentre aveva già danneggiato tre auto in sosta, il ladro arrestato questa notte in via Lanzo e che ora dovrà rispondere dell'accusa di furto aggravato.

A individuarlo sono stati gli agenti del Commissariato Madonna di Campagna in quel momento in servizio. Alla loro vista l’uomo, un 20enne rumeno, ha provato immediatamente a disfarsi del cacciavite e delle torce a led con i quali stava compiendo i suoi furti. Non solo. Nel suo zaino i poliziotti hanno infatti rinvenuto anche un coltello a serramanico.

Ma non era tutto. Da ulteriori accertamenti è infatti emerso come l’uomo, in passato, si fosse identificato con nomi diversi a seconda delle volte in cui veniva smascherato a rubare – e non erano poche vista la sua lunga sfilza di precedenti – e avesse a carico anche un rintraccio per prelievo fraudolento con carta di credito. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento