rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Mirafiori Nord / Via Giacomo Dina

Tenta di scappare e rimane appeso al cornicione del balcone, salvato

Un 28enne ha provato ad eludere un controllo

Un 28enne nigeriano per sfuggire ad un controllo di polizia ha rischiato la vita. E’ rimasto diversi minuti appeso in equilibrio precario su un balcone al quarto piano di uno stabile con solo gli alluci appoggiati su circa 2 cm di cornicione, sotto il vuoto.

I poliziotti sono intervenuti tempestivamente per salvare l'uomo che, preso dal panico, continuava ad agitarsi. Tratto in salvo, il giovane, irregolare sul territorio dello Stato e con numerosi precedenti ed espulsioni, è stato anche denunciato per aver dichiarato false generalità. 

Tutto è partito da una telefonata alla centrale operativa che richiedeva l’intervento della polizia per una lite in famiglia in via Giacomo Dina. Quando gli agenti sono giunti sul posto hanno avvertito le urla di cittadini stranieri provenire dai piani alti dello stabile. Raggiunto il quarto piano i poliziotti hanno bussato alla porta dell’alloggio, ma subito è calato il silenzio.

Solo quando la richiesta degli operatori della squadra volante è divenuta insistente si è avvicinata alla porta una donna che ha negato di aver discusso con qualcuno e ha dichiatato di essere sola in casa.

Successivamente la trentottenne, di origini nigeriane, ha iniziato a dialogare in lingua straniera con qualcuno in un’altra stanza. Gli agenti dopo le vane richieste di invito ad aprire la porta si sono trovati costretti ad intervenire. A quel punto hanno scoperto e salvato l’uomo in bilico sul balcone. La donna, che dal principio aveva negato tutto, è stata denunciata per aver impedito l’operazione degli agenti.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di scappare e rimane appeso al cornicione del balcone, salvato

TorinoToday è in caricamento