Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca San Donato / Via Don Bosco

Via Don Bosco, aggredisce la convivente e la colpisce alla testa con un bicchiere, arrestato

La donna, trasportata in ospedale, si trova tuttora in prognosi riservata. L’uomo in passato ha avuto precedenti per spaccio di droga

Una lite accesa tra le mura domestiche, lui che la prende a schiaffi e la fa cadere poi, con un bicchiere, la colpisce alla testa più volte facendola sanguinare gravemente.

È finita con un arresto per tentato omicidio la vicenda di un 30enne marocchino che, in via Don Bosco, ha aggredito e malmenato la sua convivente.

L’uomo, con precedenti per spaccio, è finito in manette dopo che la polizia, dietro segnalazione, era giunta sul posto e aveva notato le luci accese del suo appartamento nonostante l’ora tarda. Dopo aver bussato più volte senza ottenere risposta, gli agenti hanno insistito e, una volta che la porta si è aperta, l’uomo si è presentato completamente sporco di sangue, mentre la casa era tutta in disordine e c’erano tracce di sangue sul pavimento.

Agli agenti l’uomo ha raccontato che in casa non c’erano problemi e che la convivente stava dormendo. Non convinti della sua versione, i poliziotti sono entrati in casa e hanno trovato la donna supina sul letto in uno stato di semi-coscienza, con perdite di sangue dalla testa.

La vittima, le cui condizioni sono apparse subito gravi, è stata trasportata in ospedale in prognosi riservata a causa delle lesioni subite, mentre per l’aggressore sono immediatamente scattate le manette.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Don Bosco, aggredisce la convivente e la colpisce alla testa con un bicchiere, arrestato

TorinoToday è in caricamento