Cronaca Madonna di Campagna / Via Borgaro

Via Borgaro, falsa operatrice Italgas denunciata a piede libero

Una 26enne italiana con cartellino identificativo falso chiedeva agli inquilini 100 euro in contanti per una certificazione, a suo dire, obbligatoria. Scatta la denuncia per tentata truffa

La Polizia municipale ha fermato una ragazza che si spacciava per operatore Italgas. La truffatrice, una ventiseienne italiana, M.R., munita di cartellino identificativo falso entrava nei condomini di via Borgaro con il pretesto di visionare le caldaie per rilasciare una certificazione, a dir suo obbligatoria di legge, richiedendo agli inquilini 100 euro in contanti. La falsa operatrice sottolineava ai malcapitati che se non avessero pagato sul momento la cifra richiesta sarebbero stati multati da un fantomatico ispettore che sarebbe passato di lì a breve.


Gli inquilini di uno stabile della zona insospettiti dalle richieste della donna hanno contattato la Centrale Operativa della Polizia municipale che immediatamente ha inviato gli agenti sul posto che hanno cosi intercettato la truffatrice in via Gubbio e portata al Comando. Al momento del fermo i Vigili hanno sequestrato alla donna blocchetti di moduli contrattuali in bianco di aziende dell’Eni e dell’Enel. M.R. è stata denunciata a piede libero per tentata truffa. La Polizia municipale invita i cittadini a diffidare sempre dei sedicenti incaricati che pretendono denaro contante e a segnalare alla Centrale Operativa al numero 011.460.60.60, eventuali casi o a rivolgersi con fiducia alle Forze di Polizia (112 e 113).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Borgaro, falsa operatrice Italgas denunciata a piede libero

TorinoToday è in caricamento