Controllato vicino alla fermata del bus, nella sua borsa ci sono vestiti rubati: denunciato

Arrestato per detenzione di sostanza stupefacente l’amico che era con lui  

Immagine di repertorio

Un 33enne del Senegal è stato arrestato per detenzione di sostanza stupefacente poiché è stato trovato in possesso di circa 50 involucri di cocaina e 200 euro in contanti, L’amico 36enne del Gambia, invece, è stato denunciato per ricettazione.

Erano insieme nei pressi di una fermata dell’autobus in corso Stati Uniti quando il loro fare sospetto ha indotto gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale a procedere a un controllo durante il quale sono stati trovati gli involucri di cocaina addosso al senegalese e alcuni capi di abbigliamento, risultati rubati, nella borsa a tracolla indossata del 36enne gambiano. Insieme a 8 canottiere da donna munite di cartellino, vi erano anche 2 sigarette elettroniche con la relativa confezione.

L’uomo non ha saputo fornire alcuna informazione circa la loro provenienza. Dai successivi accertamenti è emerso che i capi di abbigliamento erano stati rubati il giorno prima, durante la notte, all’interno di un negozio di via Garibaldi.

Il 36enne, con a carico diversi precedenti di Polizia, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per ricettazione. Inoltre gli è stata notificata la misura cautelare degli arresti domiciliari in sostituzione all’Obbligo di Presentazione alla Polizia Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Emergenza smog: continua lo stop a tutti i veicoli diesel fino agli Euro 5

  • Ragazza investita dal treno, morta: è stato un incidente. Circolazione ferroviaria bloccata

Torna su
TorinoToday è in caricamento