Anarchici contro la Lavazza: imbrattate con vernice tutte le sedi cittadine

Secchiate contro il bar di via San Tommaso, gli uffici di corso Novara e lo stabilimento di strada Settimo. La rivendicazione cita gli arrestati dell'Asilo Okkupato

Il bar Lavazza imbrattato in via Principe Tommaso

Tutte le sedi torinesi della Lavazza, storica fabbrica di caffè cittadina, sono state imbrattate nella notte di oggi, lunedì 12 dicembre, con secchiate di vernice.

Si è trattato di azioni di matrice anarchica, rivendicate con volantini che fanno espresso riferimento all'arresto di quattro esponenti del centro sociale Asilo Okkupato (l'ex Asilo Principe di Napoli) lo scorso 29 novembre. In particolare, i promotori dell'imbrattamento contestano il fatto che con la riqualificazione del quartiere Dora a pagare siano le famiglie più povere che abitano abusivamente negli stabili che sono progressivamente sgomberati.

Le secchiate hanno riguardato lo storico bar Lavazza di via San Tommaso 10, preso d'assalto con vernice nera, le pareti esterne della sede degli uffici in corso Novara e lo stabilimento di strada Settimo.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Sull'accaduto sono in corso le indagini della Digos della questura, che stanno visionando i filmati delle telecamere delle zone colpite allo scopo di individuare i responsabili degli atti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento