L'ex chiesa sconsacrata sulla collina è in vendita, ma non sarà un condominio

Chi vorrà andare ad abitarci?

L'ex chiesa dei cappuccini di Sassi (foto dell'annuncio su PiemonteHouses)

In vendita sul portale PiemonteHouses l'ex chiesa dei cappuccini, ora sconsacrata, sulla collina sopra Sassi, a due passi dalla Basilica di Superga. Con il solo limite che non potrà essere trasformata in un condominio.

Chissà se qualcuno avrà l'ardire di acquistare e di ristrutturare, compatibilmente con le tutele della Soprintendenza per i beni architettonici, l'edificio di 928 metri quadri e di 15 locali.

I frati cappuccini, che sono proprietari dell’intero complesso (oltre alla chiesa che fu parrocchia fino al 1807 ci sono la sacrestia, l’ex casa parrocchiale, un parco di 1830 metri quadrati che per la maggior parte un tempo era un vigneto, l’orto, un giardino, il cortile e i box auto) hanno deciso di venderlo perché non ce la fanno a gestirlo dopo che il centro di documentazione sulle missioni, allestito all’interno dell'edificio, ha chiuso per la crisi.

"Lo sperone roccioso su cui sorge questa chiesa, ora sconsacrata, con la sua casa parrocchiale, dona un valore paesaggistico unico a questo immobile assolutamente speciale", esordisce l'annuncio di PiemonteHouses. "Da questo luogo possiamo comprenderne bene le ragioni: ad est si estendono le colline, ai piedi del contrafforte collinare la Dora e lo Stura confluiscono nel maestoso fiume Po, la vista spazia sui tetti della città, su cui svetta la Mole Antonelliana e, tutt'attorno, la splendida cornice dell'arco alpino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La chiesa, a tre navate, è collegata mediante una manica che contiene la sacrestia (ancora con il suo mobile originale di pregiata falegnameria) al corpo della ex casa parrocchiale, edificata a due piani e cantina, recentemente adibita a sede di un ente culturale e religioso con scopi educativi e caritativi. "I fabbricati sono in ottime condizioni strutturali, gli interni in stato più che decoroso (si tenga conto che l'ultima destinazione d'uso dei locali della ex casa parrocchiale è stata terziaria) e gli impianti funzionanti", dice ancora il sito di annunci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento