rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Venaria Reale

Con un petardo rovinano la fioriera in piazza a Venaria: baby vandali pizzicati dalle telecamere

Dovranno risarcire il danno ma saranno segnalati al Tribunale dei Minorenni

Nella tarda serata di sabato 27 novembre 2021, alcuni ragazzi avevano vandalizzato una fioriera in piazza Pettiti a Venaria inserendo un petardo nella stessa fioriera e distruggendo le piantine ornamentali che l'Amministrazione Comunale aveva appena fatto posare in vista del Natale. 

"Questo è il risultato del divertimento degli imbecilli del sabato sera. Altri soldi pubblici buttati, altro lavoro da rifare. Cerchiamo di abbellire la Città ed alcuni si divertono a vanificare il tutto. Ho già avvisato il Comando della Polizia Municipale per visionare i filmati della zona. Non ne possiamo più: appena risaliremo agli autori vi faremo pagare fino all'ultimo euro. Tolleranza zero contro gli imbecilli, qualsiasi sia la loro età", aveva commentato il sindaco Fabio Giulivi.

E grazie al sistema di videosorveglianza cittadino, assieme all'attività investigativa, i civich della Reale sono riusciti a risalire agli autori del danneggiamento. Si tratta di ragazzini tra i 16 e i 17 anni, tutti di Venaria, che nel pomeriggio di giovedì 2 dicembre 2021 sono stati tutti convocati assieme ai loro genitori per l'identificazione e le procedure di rito. 

I giovani dovranno risarcire il danno - dovrebbe aggirarsi attorno ai 200 euro - e sono stati anche segnalati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni di Torino. 

"Hanno capito di aver fatto una sciocchezza. Da genitore, prima ancora che da sindaco, ho cercato di far comprendere come i beni pubblici siano anche loro e che i soldi dei genitori li utilizziamo proprio per mantenere la città ordinata e per riparare i danni causati da gesti imbecilli come quello commesso. Ci siamo inoltre soffermati sull'umiliazione imposta purtroppo ai genitori poichè - trattandosi di ragazzi  minorenni - hanno dovuto forzatamente accompagnarli nonostante gli insegnamenti dati. Ringrazio il comandante Pizzocaro e i suoi agenti per il prezioso lavoro di indagine svolto in tempi così rapidi. Credo che abbiano capito di essere andati oltre il limite e sarà un'onta che non dimenticheranno per il resto dei loro giorni.  Abbiamo fatto un patto "pro Venaria Reale" nell'aiutarci a parlare con altri ragazzi della loro età per far passare il messaggio che ci si può divertire in mille altri modi. Abbiamo tutti avuto 17 anni ma danneggiare il patrimonio pubblico va oltre la semplice bravata. Si sono impegnati a rifondere economicamente il danno patito dalla Città e a collaborare con l'Amministrazione affinché certi gesti non si ripetano più. Speriamo sia servito", commenta il sindaco Fabio Giulivi. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con un petardo rovinano la fioriera in piazza a Venaria: baby vandali pizzicati dalle telecamere

TorinoToday è in caricamento