menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Venaria Reale si visita con un clic: la reggia sbarca su Google

E' il progetto Google Art Project, che consente di navigare all'interno delle collezioni dei più famosi musei del mondo. Moltissimi i capolavori della Reggia visibili online

La Venaria Reale sbarca su Google: da oggi, la delizia sabauda è nel novero delle collezioni annoverate nel Google Art Project, il progetto per dare accesso online a musei, gallerie d'arte e fondazioni di tutto il mondo.

48 capolavori della Reggia sono visibili da chiunque sul sito www.google.com/artproject. In primis, tra gli oggetti visibili on line c'è anche la Peota, l'ultimo bucintoro reale esistente ancora oggi, fabbricato a Venezia e giunto a Torino per il Re di Piemonte-Sardegna Vittorio Amedeo II. Poi ancora il ritratto dello stesso Vittorio Amedeo del Martin Van Meytens, la scrivania "alla mazzarina", capolavoro del celebre ebanista Luigi Prinotto e l'Arazzo di Diana a Cavallo di manifattura fiamminga. E ancora gli affreschi della Sala di Diana, nonché i ritratti della dinastia sabauda e i dipinti che raffigurano le delizie reali dei Savoia.

Dulcis in fundo, la ripresa a 360 gradi degli interni della Reggia, che consente una facile navigazione di tutto il percorso di visita. Le immagini degli interni, così come quelle dei Giardini, possono essere esplorate anche su Google Maps.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento