Farmaci ai suoceri per ucciderli: arrestata trentacinquenne di Venaria

La donna ogni giorno somministrava a marito e moglie piccole quantità di medicinali con lo scopo di ucciderli. I due non si sono mai accorti di nulla

Somministrava farmaci ai suoceri poco alla volta a scopo di ucciderli. Con l'accusa di tentato omicidio continuato, una donna di 35 anni residente a Venaria Reale è stata arrestata dai carabinieri della polizia giudiziaria, nell'ambito dell'inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto di Torino Annamaria Loreto.

Sia i suoceri, che a causa della somministrazione di farmaci a cui erano sottoposti manifestavano da tempo evidenti problemi di salute, che il marito della donna erano all'oscuro di tutto. Non sono ancora chiari i motivi del gesto della donna che presto sarà sottoposta a interrogatorio.

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

  • Bagnet verd, la tipica salsa piemontese: assaggiatela coi tumin

  • Come combattere la piaga dei punti neri

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Gravissimo incidente in autostrada: un morto e sei feriti, tratta chiusa tre ore

  • Tragedia nella notte: ucciso un uomo dopo un violento litigio

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

  • Accende il gas per preparare il caffé e la cucina esplode: ustionata una torinese

Torna su
TorinoToday è in caricamento