Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Vallette / Corso Cuneo

"Nessuno vuole rimuovere quell'autocarro andato a fuoco"

Un lettore ci scrive: "A Venaria un anno fa ha preso fuoco un autocarro a due piani che conteneva un carico completo di pneumatici da vettura. Dopo un anno nessuno ha rimosso il mezzo. La mia azienda è a pochi metri da questo scempio"

Circa un anno fa in Corso Cuneo a Venaria, la zona industriale a ridosso del nuovo Stadio della Juventus (ex delle Alpi), ha preso fuoco un autocarro che conteneva un carico completo di pneumatici da vettura.

La zona è stata transennata in attesa dello sgombro del mezzo e di quello che rimaneva del relativo carico. Dopo un anno esatto la situazione è la stessa di un anno fa, nulla è cambiato. "Probabilmente - racconta a TorinoToday Marcello Capretta - il palleggio delle responsabilità e di chi si deve accollare il costo dei lavori è ancora in atto. Mi immagino le discussioni in essere “se ne deve occupare il proprietario del mezzo” “no no, è colpa del padroncino” “spetta al Comune” “no è la Provincia” “no no, è il proprietario del carico che era sul mezzo”.


bisarca-3_1_original-2"Non sono un esperto e non so chi si deve fare carico dei lavori. So solo che la mia azienda è a pochi metri da questo scempio e che, dopo oltre un anno, sarebbe carino poter guardare un altro panorama. Spero che possano terminare le discussioni in atto e si possa finalmente procedere alla pulizia della strada". Per scrivere alla redazione di TorinoToday e denunciare le cose "che non vanno" nel vostro quartiere, mandate una email a questo indirizzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nessuno vuole rimuovere quell'autocarro andato a fuoco"

TorinoToday è in caricamento