menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il velox di corso Francia

Il velox di corso Francia

Strage di multe con il nuovo autovelox: 1.200 in pochi giorni

Il sindaco: "Non servono per fare cassa"

Un migliaio di multe nell’arco di pochi giorni. E’ il record del nuovo autovelox di corso Francia a Collegno, entrato in funzione solamente alla mezzanotte di sabato 16 dicembre 2017.

Per l’esattezza, gli automobilisti che in queste settimane riceveranno la “busta verde” con dentro la multa, sono oltre 1.200. A oggi, avendo i dati relativi ai primi tre giorni di messa in funzione, la media è di 400 sanzioni al giorno.

E sui social è già partita la protesta degli utenti verso il sindaco di Collegno, Francesco Casciano, tacciato di aver posizionato questo e gli altri due velox - quello di viale Certosa e quello sul cavalcavia di corso Francia - solo per fare cassa.

“I numeri dicono che gli automobilisti non rispettano il Codice della Strada e i limiti di velocità. Negli stessi giorni, in viale Certosa sono stati sanzionati altri 24 veicoli, sul cavalcavia di corso Francia addirittura 500. L’installazione dei velox non è per fare cassa, bensì per cercare di sensibilizzare l’utente al rispetto delle regole ed evitare incidenti stradali, causati anche dalla forte velocità”, commenta il sindaco Francesco Casciano.

E dal comando di polizia municipale di piazza Avis ricordano come i controlli possono essere fatti anche “con postazioni mobili, con cartelli di preavviso posizionati alle distanze previste dalla legge”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento