rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cronaca Centro / Piazza Castello

Veglia in piazza Castello per il referendum sulla legge elettorale

Alcune centinaia di persone hanno partecipato alla "Veglia per la democrazia e il referendum" alla vigilia del pronunciamento della Corte Costituzionale sull'ammissibilità dei referendum per l'abolizione della legge elettorale

Ieri sera alcune centinaia di persone sono scese in strada in centro a Torino per partecipare alla "Veglia per la democrazia e il referendum", promossa dal Comitato referendario piemontese alla vigilia del pronunciamento della Corte Costituzionale sull'ammissibilità dei referendum per l'abolizione della vigente legge elettorale. Con una candela accesa e un drappo in mano, "scuro e non bianco perché - hanno spiegato - noi non ci arrendiamo", i manifestanti hanno voluto testimoniare l'attenzione al tema da parte del capoluogo piemontese, seconda città d'Italia per numero di firme raccolte per la presentazione dei quesiti.


"Torino - hanno sottolineato gli organizzatori - vuole rappresentare a tutti quanto è importante oggi poter votare per un referendum che terminerebbe il vulnus di democrazia e partecipazione sancito dalla 'legge porcata' di Calderoli e soci".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veglia in piazza Castello per il referendum sulla legge elettorale

TorinoToday è in caricamento