Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca San Donato / Via Livorno

Bike sharing senza stazioni, l'ennesimo episodio di inciviltà

A poche settimane dall'inaugurazione del servizio

Il mezzo gettato fra le sterpaglie (foto Facebook di Mounir Machrhale)

A circa un mese dall'inaugurazione del servizio bike sharing free floating, dopo altri fatti analoghi accaduti a metà dicembre, un'altra bici a noleggio Mobike è stata ritrovata, gettata in malo modo, in mezzo alle sterpaglie di Parco Dora. Gli atti di vandalismo e poca intelligenza dunque non si fermano. 

A incentivare questi comportamenti incivili ciò che caratterizza il servizio: il fatto cioè che le biciclette possano essere parcheggiate ovunque, senza catene né stalli. Qualche settimana fa, mezzi del servizio Mobike e Obike erano stati ritrovati, irrimediabilmente danneggiati, nel letto del fiume Dora, sotto il ponte di ferro di via Livorno mentre nel Po, ai Murazzi, erano state gettate due bici verdi Gobee.Bike. 

Da poche settimane infatti il capoluogo sabaudo, sempre più orientato verso la diffusione della mobilità dolce, è stato preso d'assalto dalle varie compagnie per questa nuova tipologia di servizio, che permette a chiunque di sbloccare le bici tramite un'app sullo smartphone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bike sharing senza stazioni, l'ennesimo episodio di inciviltà

TorinoToday è in caricamento