"Per noia" devastano il centro del paese: nei guai cinque baby-vandali

Danni a beni pubblici e attività commerciali

I carabinieri sul posto dove sono avvenuti gli atti vandalici

"Per noia" cinque ragazzi hanno devastato il centro di Torre Pellice la notte di martedì 26 marzo 2019, ma sono stati rintracciati e denunciati dai carabinieri.

Sono stati danneggiati gli specchietti e le carrozzerie di quattro autovetture parcheggiate in via Mazzini e viale Trento, rovesciati i vasi di piante che erano presenti nei déhors della trattoria Al Vecchio Piemonte e del bar Master di piazza della Libertà e danneggiata la tenda parasole di un negozio di abbigliamento di via della Repubblica.

A finire nei guai sono stati due 18enni, un 17enne, un 16enne e un 15enne, tutti maschi italiani. Devono rispondere danneggiamento.

I militari li hanno incastrati con i filmati delle telecamere di sorveglianza che hanno ripreso le loro scorribande. Alcuni, ascoltati in presenza dei loro genitori, hanno confessato gli atti di vandalismo giustificandosi dicendo di averlo fatto, appunto, per gioco in un momento di noia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Si lancia dal settimo piano del palazzo: morto

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Suv si schianta contro un muretto: dopo gli accertamenti scatta il sequestro del veicolo  

Torna su
TorinoToday è in caricamento