menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mascherati attaccano sede Lega Nord, tensioni per la manifestazione di domani

Roberto Cota: "Queste violenze e intimidazioni non ci fermeranno di certo e rendono ancora più evidente che siamo nel giusto. Torino ha bisogno di essere liberata anche da una certa cappa culturale che tollera questi continui attacchi"

Un corteo spontaneo composto da un centinaio di persone - per la maggiorparte mascherate - ha attaccato, ieri sera, la sede della Lega Nord di Largo Saluzzo nel quartiere di San Salvario.

Insegne frantumate, volantini contro il leader della Lega Matteo Salvini e sulla saracinesca la frase "Torino odia la Lega": questa la sorpresa che i militanti del Carroccio si sono trovati di fronte stamane, quando hanno raggiunto la sede del partito politico.

"Queste violenze e intimidazioni non ci fermeranno di certo e rendono ancora più evidente che siamo nel giusto - afferma il segretario nazionale della Lega Nord Piemont Roberto Cota -. Torino ha bisogno di essere liberata anche da una certa cappa culturale che tollera questi continui attacchi".

L'atto vandalico si verifica a poche ore dalla grande manifestazione leghista in programma per domani a Torino, in piazza Solferino, alla quale parteciperà anche il leader Matteo Salvini. E la tensione sale: in contemporanea alla manifestazione #ChiamparinoACasa, si svolgerà, infatti, in piazza Castello la contromanifestazione #MaiConSalvini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento