Sosta selvaggia e atti vandalici, i comitati bocciano via Di Nanni

L'isola pedonale fa acqua da tutte le parti. Lo dichiarano i cittadini che tornano a segnalare tutti i problemi della via. Dalla sosta delle auto all'illuminazione inesistente

Le auto sostano di sera nell’area che – per legge – dovrebbe essere utilizzata soltanto dai pedoni. L’illuminazione è alquanto precaria, per non parlare della pavimentazione a pezzi, delle fontane spente e dell’assenza di un disco orario, chiesto dai cittadini, per combattere il problema delle troppe multe affisse quotidianamente sui parabrezza dai rigidi vigili. Il comitato spontaneo San Paolo torna alla carica segnalando tutto ciò che non va nel borgo. Obiettivo riportare l’isola pedonale, oggi terra di nessuno, agli antichi fasti di una volta. Impresa non facile dando un’occhiata alle segnalazioni.

La recente chiusura di alcuni locali, di fatto, ha portato alla desertificazione della zona. Questo per quanto riguarda gli orari serali. Quando il mercato chiude il testimone passa dalle mani degli accorti ambulanti a quelle degli incivili che non si fanno problemi a sfrecciare a pochi passi da anziani e bambini. E pazienza se in tutta la via è pieno di divieti. Le rampe per far rallentare le auto hanno l’angolo di attacco troppo basso e non funzionano allo scopo per cui erano state costruite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Non ci sentiamo sicuri - denuncia Ermanno Franchino, referente del comitato -. Tra i parcheggi selvaggi e le corse dei veicoli prima o poi si verificheranno degli incidenti”. La via pedonale ha poi assunto le sembianze di una groviera. La pavimentazione, infatti, avrebbe bisogno di un restyling. Molte lose traballano, altre sono già state sostituite. Un problema che interessa anche la circoscrizione Tre. “Non chiediamo di pedonalizzare altre strade ma di studiare interventi importanti per via Di Nanni – dichiara il presidente Daniele Valle -. Da anni quella zona è diventata un parcheggio abusivo e a nulla sono servite le nostre lamentele”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

  • Luca Argentero furioso con i settimanali Chi e Oggi: sulle loro pagine le foto della figlia, senza permesso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento