Valanga travolge tre scialpinisti in alta val Pellice, due restano feriti

Nel vallone del Pis. Si sta organizzando il loro trasporto in ospedale. Uno di loro sembra in condizioni gravi

immagine di repertorio

Intorno alle 15 di oggi, martedì 21 marzo 2017, una valanga ha travolto tre scialpinisti belgi nel vallone del Pis in alta val Pellice, a monte del rifugio Jervis nel Comune di Bobbio Pellice. Nessuno, però, è rimasto completamente sommerso dalla neve.

A causa delle cattive condizioni meteorologiche (in particolare della nebbia) l’elicottero del soccorso alpino non ha potuto raggiungere il luogo dell’incidente, ma una prima squadra di terra è partita dal rifugio e si è portata sul luogo dell'incidente, intorno a una quota di 2.500 metri.

Una donna con ferite lievi è stata prelevata e trasportata al rifugio a bordo di una barella, mentre per la stabilizzazione di un altro travolto, più grave per una serie di traumi al costato, si è atteso il sopraggiungere da valle di un sanitario del soccorso alpino che ha coordinato le operazioni per caricare l’uomo sul toboga con cui è stato ricondotto al rifugio Jervis. La terza persona coinvolta ha potuto proseguire autonomamente fino a destinazione.

Una volta arrivati al Jervis, i tre sono stati trasportati in ambulanza in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo si getta sotto il treno in corsa: morto. Convoglio bloccato per quattro ore

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Perde il controllo dell'auto, colpisce un'altra macchina e finisce contro il muro: due feriti

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • È in arrivo la neve a Torino: altre nevicate fino alla vigilia di Natale

  • Benessere psicologico: 5 comportamenti virtuosi per avere una vita più serena

Torna su
TorinoToday è in caricamento