Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Ceresole Reale

Valanga travolge un gatto delle nevi a Ceresole: un morto

La tragedia a Ceresole Reale: un uomo, Pierfranco Nigretti, 55 anni, è morto. L'altra persona che era con lui, 30 anni, se la caverà con qualche settimana di prognosi

Il bilancio è grave, con un morto e un ferito: questo l’esito tragico della slavina che ha travolto un gatto delle nevi oggi a Ceresole Reale, in Valle Orco.

Pierfranco Nigretti, 55 anni, residente a Ceresole Reale era volontario del soccorso alpino, e amava la montagna, come testimonia la sua pagina Facebook. Nonostante ciò, è finito sommerso dalla neve, sotto i cingoli della vettura. Quando i colleghi del soccorso alpino lo hanno individuato (con molta fatica, dato il forte vento e il rischio di altre valanghe) e lo hanno tratto fuori dalla massa bianca, hanno cercato di rianimarlo, prima della corsa disperata in elisoccorso al Cto di Torino. Purtroppo, però, quando Nigretti è arrivato in ospedale non c’era più niente da fare per lui.

Nigretti stava salendo alla diga del Serrù assieme a Simone Guglielmetti, 30 anni, anch’egli di Ceresole, che avrebbe preso servizio alla diga del Serrù. Improvvsamente la slavina li ha travolti, facendo cadere il gatto delle nevi nella scarpata. Il ragazzo è riuscito a chiamare i soccorsi e, trasportato all'ospedale di Cuorgné, ne avrà per qualche settimana di prognosi.

Il rischio valanghe sulle montagne piemontesi è elevato, a causa delle forti nevicate dei giorni passati. L'Arpa ieri prevedeva in molte località un rischio stimato 4 su 5.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valanga travolge un gatto delle nevi a Ceresole: un morto

TorinoToday è in caricamento