menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Proposta di legge dell’ex assessore: “Si vieti la scuola a chi non si vaccina”

Umberto D’Ottavio, ex sindaco di Collegno e assessore della Provincia di Torino, oggi è parlamentare del Pd. Sul vaccino ha presentato una proposta di legge per vietare la scuola dell’obbligo a chi non si vaccina

Continua a tenere banco l’argomento “vaccino”. L’ultima proposta di legge arriva dall’onorevole del Pd Umberto D’Ottavio, membro della VII commissione Cultura e Istruzione ed ex sindaco di Collegno e assessore della Provincia di Torino, che chiede di vietare l’accesso alle scuole dell’obbligo o agli esami a coloro che siano sprovvisti del certificato di vaccinazione.

"Abbiamo presentato una proposta di legge - dice D’Ottavio - affinché le campagne vaccinali in Italia non perdano la loro efficacia per effetto del tasso vaccini sempre più basso. Le vaccinazioni della popolazione sono una misura preventiva di grande importanza. Grazie a questo strumento nel corso degli anni abbiamo contrastato l'insorgere di diverse malattie gravi, ed eliminato alcune di queste dal mondo".

La proposta di legge suggerita dall’onorevole D’Ottavio comprende anche l’obbligatorietà della vaccinazione contro morbillo e pertosse, oggi solo raccomandate. “È necessaria una larga copertura vaccinale affinché vi possano essere benefici per un'intera collettività in termini di miglioramento della salute generale, di riduzione delle malattie infettive e della conseguente mortalità. Nei Paesi scoperti, o mal coperti, da campagne vaccinali - conclude l’onorevole - le malattie si presentano in tutta la loro gravità e sono causa di migliaia di decessi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento