Va a fare lavori in casa di un amico, artigiano stroncato da un infarto

A Cirié: la vittima è Franco Belloni, 57enne di Sciolze, che ieri sera non era rincasato

Un artigiano di Sciolze, Franco Belloni, 57 anni, è morto di infarto mentre ristrutturava la villa di un amico a Cirié.

A dare l'allarme era stato un collega che questa mattina era andato a cercarlo su richiesta della famiglia.

L'uomo, infatti, non era rincasato ieri sera.

Quando i carabinieri sono entrati nell'edificio, in via delle Spine, lui era già morto, probabilmente da ieri pomeriggio.

Sono intervenuti gli uomini della compagnia di Venaria Reale e gli ispettori dello Spresal dell'Asl To4, anche se non dovrebbe trattarsi di un incidente sul lavoro.

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Cade con la moto e sbatte la testa contro il marciapiedi, ragazzo morto

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

Torna su
TorinoToday è in caricamento