menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Usura e minacce ai danni di una famiglia, arrestato pregiudicato

Il soggetto, 34 anni, era uscito dal carcere nel settembre 2015. Trovato un ingente quantitativo di droga nella sua abitazione

Un’attività di usura con interessi altissimi, che sconfinava nell’estorsione quando si passava alla fase di recupero-soldi. I finanzieri della Compagnia di Susa, in esecuzione del provvedimento cautelare emesso dal Gip di Torino, hanno arrestato un noto pluripregiudicato di 34 anni, residente nella Valle di Susa.

Vittima dell’usuraio un’onesta famiglia locale, costretta a restituire somme che superavano di gran lunga il denaro ricevuto in prestito. Famiglia che, a un certo punto, per far fronte ai continui pagamenti si è vista obbligata a vendere la propria auto, una Bmw. Non solo. L’uomo infatti, nel corso del tempo, non ha mancato di ricorrere a pesanti intimidazioni nei confronti delle vittime, arrivando anche a minacciarle di tagliare loro le dita se non avessero saldato i debiti. 

Il soggetto arrestato, nel settembre del 2015 aveva appena cessato di espiare una pesante condanna per reati contro il patrimonio commessi con violenza e per violazioni delle leggi sugli stupefacenti. Episodi che evidentemente non lo hanno distolto dal commettere, appena uscito di galera, i reati per cui si è reso responsabile vale a dire usura, estorsione e spaccio di droga. 

Gli investigatori, perquisendo l’abitazione del 34enne, hanno rinvenuto ben 423 pastiglie di ecstasy con sigla B/D, destinate a rifornire le serate “brave” dei locali notturni della Val di Susa. Le indagini, svoltesi anche tramite intercettazioni telefoniche, hanno altresì evitato che l’uomo commettesse un reato più grande, addirittura un probabile omicidio. Egli avrebbe infatti dovuto procurare una pistola a un 53enne di Avigliana che, lo scorso aprile, era stato tratto in arresto dai carabinieri locali per il reato di stalking nei confronti della ex convivente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento