rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Moncalieri

Usura a Moncalieri: prestiti con tassi al 120% annuo, arrestato consulente del lavoro

Indagato anche il dipendente di un bar tabaccheria che avrebbe fatto da intermediario

Nella prima mattinata di oggi, mercoledì 16 marzo 2022, la guardia di finanza di Torino ha arrestato e messo ai domiciliari un consulente del lavoro di Moncalieri per le ipotesi di reato di usura ed estorsione. Le indagini sono state avviate nel luglio 2021, grazie alle dichiarazioni rese da un titolare di un bar tabaccheria della cittadina che ha denunciato di essere vittima di usura, con tassi d’interesse fino al 120% annuo.

Il tabaccaio, in difficoltà economiche, sarebbe stato indirizzato a rivolgersi al professionista, di cui era già cliente, da un proprio dipendente, anch’egli indagato per usura. Quest'ultimo si sarebbe anche occupato di fare da tramite per la riscossione e la consegna del denaro. Nel tempo le condizioni di salute dell’imprenditore si erano aggravate, forse anche a causa delle presunte pressioni ricevute dall’usuraio, al punto da essere costretto a vendere la propria attività.

Le investigazioni sono state svolte del nucleo di polizia economico-finanziaria Torino mediante l’analisi dei flussi finanziari, dei tabulati telefonici e perquisizioni, che hanno consentito di sequestrare al professionista oltre 20mila euro in contanti nascosti nel fondo di un armadio e due orologi di pregio. Da qui la misura cautelare spiccata dal giudice, mentre il dipendente del tabaccaio è indagato a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usura a Moncalieri: prestiti con tassi al 120% annuo, arrestato consulente del lavoro

TorinoToday è in caricamento