Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Barriera di Milano / Corso Palermo 122

Urban Barriera di Milano, una grande occasione per la rinascita del quartiere

Nasce un luogo di incontro tra cittadini e amministrazione. Il Piano integrato di sviluppo urbano Urban Barriera di Milano è una grande occasione di rinascita per il quartiere

Una festa per conoscersi, per mettere in contatto un grande progetto di rigenerazione urbana con il territorio cui è destinato. Il 19 aprile apre in Barriera di Milano, in corso Palermo 122, la sede del Piano integrato di sviluppo urbano Urban Barriera di Milano. Un’occasione importante da celebrare con un pomeriggio di festa, animazione per bambini, giochi e spettacolo, che culmineranno nell’inaugurazione della sede alla presenza del sindaco e delle autorità comunali e circoscrizionali, alle ore 17.

La sede di Urban Barriera di Milano

In corso Palermo 122 nasce una sede di lavoro e di confronto, uno sportello informativo sulle trasformazioni e un luogo di incontro tra cittadini e amministrazione. Il Piano integrato di sviluppo urbano Urban Barriera di Milano è una grande occasione di rinascita per il quartiere, in quanto associa alla riqualificazione dello spazio pubblico e al risanamento di spazi per attività sociali iniziative di sostegno all’economia e all’occupazione e di accompagnamento sociale e culturale.

Urban non è un libro dei sogni
: è un approccio integrato che permetterà in quattro anni – entro il 2014, indicato dalla Commissione europea come termine ultimo per la chiusura dei cantieri e la rendicontazione del lavoro svolto – di intervenire nel cuore di Barriera di Milano, uno dei più antichi quartieri operai della città che, in tempi di globalizzazione e immigrazione, rappresenta un’area carica di carenze, povertà, contraddizioni, ma anche di grandi energie e potenzialità da portare alla luce. Grazie ai contributi messi a disposizione dalla Regione Piemonte su fondi di provenienza europea (20 milioni), a risorse della città e ad altri canali di finanziamento si potranno investire in Barriera circa 41 milioni di euro: una grande opportunità di cambiamento e di rilancio di una delle poche aree cittadine finora escluse dal processo di trasformazione del territorio di Torino innescato 15 anni fa con i Contratti di quartiere e i numerosi Programmi europei che hanno riversato sulla città notevoli risorse economiche e creato un know how di considerevoli potenzialità.

La festa

La festa del 19 aprile prevede la chiusura di alcuni tratti di via – via Montanaro e via Sesia – e un programma di eventi a partire dalle ore 14, con giochi di strada e stand. Una parata di artisti di strada e Street band (con ottoni e percussioni) aprirà la festa: partirà dalla scuola elementare Gabelli e percorrerà via Santhià, via Scarlatti, via Montanaro.


Tra le 14,30 e le 18,30, un ricco programma di giochi e animazione per bambini delle scuole, stand delle associazioni, attività di video animazione e narrazione, musica. Dopo la merenda per i bambini delle 16,30, l’inaugurazione alle ore 17 con il taglio del nastro, seguita da un brindisi-aperitivo. La manifestazione si chiude alle ore 19.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urban Barriera di Milano, una grande occasione per la rinascita del quartiere

TorinoToday è in caricamento