menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo tre anni di stop, il Comune di Torino torna ad assumere

Le assunzioni di nuovo personale sono rimaste ferme per tre anni; ora nei progetti del Comune c'è l'assunzione di 65 nuove persone

Dopo tre anni nei quali la politica è stata quella di bloccare le assunzioni, Palazzo Civico torna a cercare del personale. 65 nuovi contratti entro il 1° dicembre: 40 impiegati amministrativi e 25 assistenti educatori, per lavorare a contatto con il pubblico nei settori dove è più necessario. In tutto, il piano proposto dall'assessore al Personale, Gianguido Passoni, prevede 88 nuove assunzioni, ed ha avuto il via libera durante la riunione di giunta di ieri.

Altre 23 persone saranno assunte nei primi mesi del 2014, con nuovi concorsi. 18 maestre e 5 assistenti sociali, rintracciate dopo l'accordo strettol con i sindacati sulla riduzione del costo del personale. I concorsi, in questo caso, saranno banditi a dicembre e si svolgeranno a gennaio.

Tra i lavoratori che saranno assunti, 7 saranno dell'ex Csea, mentre 29 vigili urbani saranno stabilizzati con un contratto di formazione lavoro. Per i dirigenti, il Comune è intenzionato a bandire un concorso che preveda l'ingresso di nuove 8 persone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento