menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri in via Frinco dove è precipitato il quarantanovenne

I carabinieri in via Frinco dove è precipitato il quarantanovenne

Muore cadendo dal balcone, disposta l'autopsia sulla vittima 

La tragedia martedì a Torino in zona Santa Rita. Il pm Andrea Padalino ha disposto l'autopsia sul corpo del quarantanovenne. Nella sua casa sono state trovate tracce di crack.

Il pubblico ministero Andrea Padalino ha disposto l'autopsia sul corpo delll'artigiano torinese di 49 anni deceduto martedì dopo essersi lanciato dal balcone del suo appartamento in zona Santa Rita, a seguito un acceso diverbio con una ragazza.

La ventottenne, che si era vista aggredire dall'uomo, è riuscita scappare in strada a piedi nudi e a dare l'allarme in un bar poco distante dalla casa, lasciando l'aggressore chiuso nell'appartamento.

L'uomo in preda al panico, mentre le forze dell'ordine cercavano di irrompere nella sua abitazione, ha tentato di fuggire dal balcone ma è precipitato dal sesto piano morendo in strada.

All'interno della casa sono stata trovate tracce di crack. L'inchiesta è stata aperta subito dopo la tragedia. L'uomo potrebbe essere caduto mentre tentava di scappare dai carabinieri. Al vaglio dei militari c’è anche l'ipotesi che si sia suicidato, forse per paura di essere arrestato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento