Cronaca

Investì e uccise la nipotina: condannato a un anno e mezzo

Seda S., rom di nazionalità serba, di 43 anni, è stato condannato a un anno e mezzo di reclusione per omicidio colposo e omissione di soccorso. L'incidente avvenne nel novembre 2009

Aveva accidentalmente investito e ucciso la nipotina di dieci anni. Lunedì pomeriggio Seda S., rom di nazionalità serba, di 43 anni, è stato condannato a un anno e mezzo di reclusione per omicidio colposo e omissione di soccorso dal gup di Torino.

La tragedia un anno e mezzo fa. La bambina fu travolta il 25 novembre 2009 da un'auto ribaltatasi perché speronata da un furgone sulla strada provinciale che da Stupinigi conduce a Orbassano e morì dopo quattro giorni di coma in ospedale.


Il veicolo che aveva provocato l'incidente fu visto fuggire e poi fu trovato incendiato. Dopo sette lunghi mesi di indagini la Polizia municipale di Nichelino avevo poi scoperto che alla guida del furgone c'era lo zio paterno della bambina, che poi confessò davanti al pubblico ministero Sara Panelli. Oltre alla condanna, Sulejmanovic dovrà pagare una provvisionale di 150 mila euro alla famiglia della nipote.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Investì e uccise la nipotina: condannato a un anno e mezzo

TorinoToday è in caricamento