menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Università apre il Wi-Fi a tutti: bastano le credenziali Spid

Sono 1200 sul territorio urbano i punti d'accesso ai quali potersi collegare tramite nome utente e password

Tramite le credenziali Spid, chiunque ora potrà accedere alla rete wireless dell'Università di Torino. Il Sistema Pubblico di gestione dell'Identità Digitale da un anno, permette di accedere a diversi servizi offerti dalle Pubbliche amministrazioni - e da marzo 2018 sarà obbligatorio per tutte - semplicemente con nome utente e password.

Primo in Italia ad attivare il servizio - SpidWiFi_UniTo - , l'ateneo torinese con la sua rete si rivolgerà d'ora in avanti non solo ai suoi 75mila tra studenti e dipendenti, ma a tutti coloro che avranno le credenziali per potervi accedere. Sono 1200 gli access point diffusi sul territorio urbano ai quali potersi collegare con nome utente e password Spid, gli stessi utilizzati per accedere ai siti dell'Inps, dell'Agenzia delle entrate e di altri enti.

Una sorta di passpartout digitale che permetterà di utilizzare il Wi-Fi con facilità, evitando così agli utenti di ricordare decine di chiavi di accesso, tutte una diversa dall'altra. L'assessora all'Innovazione di Torino, Paola Pisano, ha confidato che anche il Comune si sta attivando in questo senso: "Faremo in modo che i nostri 200 access point siano collegati e che ad essi si possa accedere tramite credenziali Spid". Per ottenere nome utente e password sarà sufficiente iscriversi sul portale di Spid (www.spid.gov.it), inserendo i propri dati personali e recapiti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento