Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Pozzostrada / Corso Peschiera, 291

Mattinata davanti al giudice per i pirati di corso Peschiera

Alessandro Cadeddu e Francesco Grauso saranno davanti al giudice questa mattina per l'udienza di convalida degli arresti, per l'omicidio del piccolo Alessandro Sgrò in corso Peschiera

Questa mattina ci sarà l'udienza di convalida degli arresti dei due valdostani colpevoli che, lo scorso 3 dicembre, investirono e uccisero Alessandro Sgrò in corso Peschiera a Torino. Il gip Ilaria Guariello ha conferito alla madre del bambino, Simonetta Del Re, la procura speciale per rappresentare anche il marito, Calogero Sgrò, che si trova in condizioni critiche all'ospedale Cto di Torino, al fine di presentare querela per le lesioni subite.

Alessandro Cadeddu, 33 anni, disoccupato, che era al volante della Renault Clio investitrice, e Francesco Grauso, 25 anni, dipendente del Centro per l'impiego di Aosta, che è il proprietario della vettura, si trovavano nel capoluogo piemontese per acquistare dell'eroina da uno spacciatore con cui avevano preso appuntamento. Dopo avere investito la famiglia Sgrò avevano sfiorato un passante e urtato un'auto, ma avevano proseguito proprio per non tardare alla consegna della droga.

I due sono rimasti nell'ombra per 44 giorni, dopodiché le polizie municipali di Aosta e Torino hanno scovato la vettura in un garage di proprietà di Grauso e li hanno arrestati. Entrambi hanno già confessato davanti al pm Gabriella Viglione.

(Fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mattinata davanti al giudice per i pirati di corso Peschiera

TorinoToday è in caricamento