Cronaca

Fassino: "Profondo cordoglio per la morte dell'alpino a Herat"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

“Il mio pensiero va alla famiglia del Caporale che oggi è stato ucciso durante un attacco di talebani a sud di Herat e agli altri militari che sono rimati feriti”. Con queste parole il Sindaco di Torino, Piero Fassino, ha espresso il cordoglio della Città e suo personale per la morte del Caporal maggiore Tiziano Chierotti in Afghanistan esprimendo solidarietà al nuovo Comandante della Regione Militare Nord, Generale di Divisione Paolo Bosotti ricevuto oggi a Palazzo civico.

“Torino - ha continuato Fassino - ha da sempre una grande vicinanza con l’Esercito che trova origine fin dal 1861 quando venne creato. Le presenze in città del Comando della Regione militare del Nord Italia, della Scuola di Applicazione e della sede della Brigata Taurinense ne sono la inconfutabile testimonianza. Ogni volta che i militari si schierano o si presentano, come la Festa delle Forze Armate del 4 novembre o i raduni miliari dello scorso anno, i torinesi regalano una calorosa, affettuosa e amichevole accoglienza. L’Esercito e le Forze armate custodiscono al loro interno il significato dell’autorevolezza e della rettitudine morale, e la prova sta anche nelle attività di Peacekeeping degli uomini e delle donne in divisa che sono impiegati nelle missioni di pace, con una grande consapevolezza dei problemi civili e sociali di quelle zone mettendo a rischio la propria vita”.

Il Generale Bosotti, torinese, tra i tanti incarichi nella sua carriera è stato Capo del 1° Ufficio del Gabinetto del Ministro della Difesa, ha ricoperto il duplice ruolo di Ispettore per l'Arma di Cavalleria e Comandante della Scuola di Cavalleria e, nella missione NATO in Iraq a Baghdad, è stato Deputy Commander.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fassino: "Profondo cordoglio per la morte dell'alpino a Herat"

TorinoToday è in caricamento