Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Corso Torino

Si oppone alla rapina del suo bar, ucciso con tre colpi di pistola

Giovanni Bruno, 37 anni, è stato ucciso nella notte da due rapinatori davanti al "Bar del Corso" a Pinerolo. I malviventi sono fuggiti con 4 mila euro in contanti

Ha reagito ad un tentativo di rapina ed è stato ucciso. La vittima si chiama Giovanni Bruno, 37 anni, ed era il gestore del "Bar del Corso", locale di Pinerolo sito in corso Torino 304.

L'omicidio si è consumato nella notte. A richiamare l'attenzione dei vicini residenti sono stati alcuni spari arrivati dalla strada. I rapinatori avevano esploso cinque colpi di pistola, tre dei quali hanno colpito Giovanni Bruno alla schiena e all'addome, quando quest'ultimo si era opposto alla loro richiesta di consegnare i contanti della cassa.

E' morto sul colpo il giovane gestore del "Bar del Corso". I malviventi, due e con il volto coperto da un passamontagna secondo i testimoni, lo hanno freddato da distanza ravvicinata con una calibro 22. Dopo averlo ucciso si sono fiondati sulla cassa, hanno arraffato circa 4 mila euro in contanti e sono fuggiti.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri e il sostituto procuratore Francesco La Rosa. In tutta la zona sono subito stati allestiti posti di blocco e servizi mirati per dare la caccia ai due rapinatori killer. Un'aiuto per l'identificazione potrebbe arrivare dalle telecamere di sicurezza del bar che avrebbero ripreso la colluttazione e la sparatoria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si oppone alla rapina del suo bar, ucciso con tre colpi di pistola

TorinoToday è in caricamento